Le Prospettive Dell'Economia Mondiale (Prospects for the World Economy)

Moneta e Credito, Vol. 62, No. 245-248

29 Pages Posted: 15 May 2012 Last revised: 20 Mar 2013

Date Written: September 15, 2009

Abstract

La crisi dell’economia americana ha forti ripercussioni non solo sui paesi europei, ma sul mondo intero; le difficoltà di altri importanti paesi, come il Giappone e l’Argentina, già gravi, sono diventate ancora più gravi per la crisi americana. I paesi del Terzo Mondo mostrano andamenti molto differenziati: nei mercati in cui la presenza dell’America e di altri paesi industrializzati è indebolita dalla crisi, essi riescono a crescere anche più di prima, grazie soprattutto alle esportazioni dei beni di industrie tradizionali: per produrre tali beni usano tecniche che comportano un minor grado di meccanizzazione e una maggiore quota di lavoro diretto, e ciò consente una più ampia flessibilità dei prezzi, con la conseguenza che nei mercati internazionali la loro competitività migliora, specialmente in periodi di congiuntura negativa. Stimolati anche da una tale congiuntura vari paesi del Terzo Mondo stanno esercitando una pressione crescente per indurre i paesi industrializzati a eliminare gradualmente le protezioni – dazi e sussidi – erette a difesa delle loro agricolture; la via da seguire, però, non è questa: è la via degli aiuti organizzativi.

The crisis in the U.S. economy has a major impact not only on Europe but the whole world; the difficulties of other major countries, such as Japan and Argentina, already serious, have become even more serious for the American crisis. The Third World countries show very different trends: in the markets in which the presence of America and other industrialized countries has been weakened by the crisis, they are able to grow even more than before, thanks to exports of goods of traditional industries: to produce these assets using techniques involving a lesser degree of mechanization and a greater proportion of direct business, which allows greater flexibility in prices, with the result that their competitiveness in international markets improves, especially in times of economic downturn. Stimulated also by such a situation many Third World countries are putting increasing pressure to induce the industrialized countries to phase out protection - tariffs and subsidies - erected in defense of their agriculture; the way forward, however, is this: the way of organizational aids.

Keywords: crisi, debiti, sostenibilità dei debiti

JEL Classification: E44, G1, G18, G28

Suggested Citation

Labini, Paolo Sylos, Le Prospettive Dell'Economia Mondiale (Prospects for the World Economy) (September 15, 2009). Moneta e Credito, Vol. 62, No. 245-248. Available at SSRN: https://ssrn.com/abstract=2057657

Paolo Sylos Labini (Contact Author)

University of Rome I ( email )

Piazzale Aldo Moro 5
Roma, Rome 00185
Italy

Register to save articles to
your library

Register

Paper statistics

Downloads
108
rank
237,647
Abstract Views
534
PlumX Metrics