L’Esperienza Dei Contratti Di Programma: Una Valutazione a Metà Percorso (Program Contracts Experience: A Half-Journey Assessment)

42 Pages Posted: 7 Aug 2018

See all articles by Massimo Florio

Massimo Florio

University of Milan - Department of Economics, Management and Quantitative Methods (DEMM)

Anna Giunta

Department of Economics Roma Tre University

Date Written: June 12, 2001

Abstract

Italian Abstract: I contratti di programma costituiscono il primo esperimento in Italia di strumento di sviluppo basato sulla negoziazione delle parti, in cui si sostituisce la logica dell'obbligazione bilaterale all'atto amministrativo. Nascono, infatti, con l’ultima legge sull’intervento straordinario (la legge n. 64/1986) per confluire, nel 1996 nella Programmazione Negoziata. L'oggetto di questo contributo è una valutazione dell'esperienza in corso dei contratti di programma. A questo fine, dopo aver brevemente definito quali sono gli obiettivi assegnati ad ognuno degli strumenti della programmazione negoziata, prendiamo in considerazione tre aspetti: a) l'offerta corrente di contratti di programma quale essa si configura attraverso i contratti stipulati dal 1986 al luglio 2000. I dati su cui si fonda questa seconda sezione provengono dalle delibere CIPI e CIPE, in aggiunta ad altre documentazioni ufficiali; b) "il comportamento della domanda" costituisce l'oggetto della terza sezione. Abbiamo studiato il caso di quattro imprese che hanno beneficiato del contratto di programma. L'intento è duplice: verificare l'eventuale insorgenza di scostamenti significativi tra gli obiettivi di sviluppo concordati ex ante, in sede di stipula del contratto (occupazione, attività di ricerca e formazione della manodopera, sia nuova che preesistente), e quanto effettivamente realizzato dalle imprese ex post. In secondo luogo, abbiamo richiesto agli imprenditori di valutare in prima persona la misura di incentivazione. Come in altri esperimenti recenti, ciò che abbiamo sondato è il "gradimento" della misura di policy nell'intento di cogliere suggerimenti per eventuali aggiustamenti di tiro nella normativa; c) nella quarta e quinta sezione, si tirano le fila di quanto emerge dall'analisi congiunta dell'offerta e della domanda e si discutono alcune modalità di rilancio dei contratti di programma, basate su uno spettro di meccanismi che intervengano sui comportamenti sia del programmatore che dei contraenti.
English Abstract: The program contracts constitute the first experiment in Italy of a development tool based on the negotiation of the parties, in which the logic of the bilateral obligation to the administrative act is substituted. In fact, they are born with the last law on the extraordinary intervention (the law No. 64/1986) to merge, in 1996 in Negotiated Programming. The object of this contribution is an evaluation of the ongoing experience of the program contracts. To this end, after briefly defining the objectives assigned to each of the negotiated planning tools, we consider three aspects: a) the current offer of program contracts as it is configured through the contracts signed from 1986 to July 2000 The data on which this second section is based come from the CIPI and CIPE resolutions, in addition to other official documents; b) "the behavior of the application" is the object of the third section. We have studied the case of four companies that benefited from the program contract. The intent is twofold: to verify the possible emergence of significant deviations between the development objectives agreed upon ex ante, at the time of stipulation of the contract (employment, research and training of the labor force, both new and pre-existing), and what actually achieved from the ex post companies. Secondly, we asked the entrepreneurs to evaluate the incentive measure in the first person. As in other recent experiments, what we have explored is the "liking" of the policy measure in order to grasp suggestions for possible adjustments in terms of shooting; c) in the fourth and fifth sections, we draw the ranks of what emerges from the joint analysis of supply and demand and discuss some ways of relaunching program contracts, based on a range of mechanisms that intervene on the behavior of both the programmer that of the contractors.

Note: Downloadable document is in Italian.

Keywords: contratti di programma, planning contracts

Suggested Citation

Florio, Massimo and Giunta, Anna, L’Esperienza Dei Contratti Di Programma: Una Valutazione a Metà Percorso (Program Contracts Experience: A Half-Journey Assessment) (June 12, 2001). Available at SSRN: https://ssrn.com/abstract=3200935 or http://dx.doi.org/10.2139/ssrn.3200935

Massimo Florio (Contact Author)

University of Milan - Department of Economics, Management and Quantitative Methods (DEMM) ( email )

Via Conservatorio 7
I-20122 Milano, 20122
Italy
+39 02 50321510 (Phone)
+39 02 50321505 (Fax)

HOME PAGE: http://www.demm.unimi.it/ecm/home

Anna Giunta

Department of Economics Roma Tre University ( email )

Via Silvio D'Amico 77
Rome, 00145
Italy

Do you have a job opening that you would like to promote on SSRN?

Paper statistics

Downloads
8
Abstract Views
222
PlumX Metrics